S

in-campo

  • Cura dei Vigneti

    Considerate le forti pendenze, tutti i vigneti sono gestiti con permanente inerbimento naturale allo scopo di mantenere un buon livello di sostanza organica, evitare l’erosione del terreno, essere tempestivi in tutti i periodi, compreso quello vendemmiale, in definitiva cercare di rispettare al massimo l’ambiente.

  • La Potatura

    Viene eseguita da dicembre a marzo, valutando il giusto numero di gemme (circa 30.000 ad ettaro); ciò ci permette di non effettuare il diradamento estivo come si faceva un tempo, con grande beneficio per le piante, che con il carico produttivo equilibrato non vanno in stress vegetativo.

  • La Potatura verde

    Viene rigorosamente fatta a mano nel periodo che va dall’inizio di maggio alla fine di giugno e ha lo scopo di selezionare i germogli produttivi migliori e di consentire il giusto arieggiamento dei grappoli.

  • La Cimatura dell’Apparato fogliare

    Viene effettuata tenendo presente i tempi di maturazione delle uve, senza mai essere troppo invasivi e cercando di ottenere l’equilibrio vegetativo per una produzione qualitativa; normalmente la si esegue da metà giugno fino ad inizio agosto.

  • La Vendemmia

    Le uve prodotte vengono raccolte in carro per il “Classico” ed in piccole casse (15-18 kg) per il “Tralivio”, il “Balciana” ed il “Passito”. La vendemmia non si esegue mai con un unico passaggio, generalmente si effettuano 2 o 3 passaggi per il “Classico”, il “Tralivio” ed il “Passito”, fino ad arrivare a 4 per il “Balciana”.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.021 secondi
Powered by Simplit CMS